Sogno

E’ mattina. Il sole, già alto, disegna ombre lungo i muri e i marciapiedi ancora abbastanza solitari. Cammino a lenti passi, pensosa, finchè non giungo nei pressi del suo studio.. Ed eccolo, il cancello, lo riconosco: quante volte l’ho varcato! Lo guardo, come nell’attesa di vederlo comparire..Non c’è anima viva. Che cosa sono venuta a fare, mi allontano e arrivo … Continua a leggere

Viaggio

Emersa da lungo letargo come da coma profondo un treno m’è passato accanto veloce. L’ho afferrato in corsa Non ombra tra ombre, non vuota tra uomini vuoti, nè imbelle, ma viva di coraggio vibrante. Dismessa ogni inerzia imprendo il mio viaggio, e un senso di ebbrezza crescente m’invade. Lussureggiante, aprica la campagna; verdi, frondosi gli alberi svettanti; spicchi di cielo … Continua a leggere

Amicizia è donare

Basta cosi poco per avere, per dare un po’ di serenità a chi è inquieto,di fiducia a chi l’ha persa cammin facendo, di speranza a chi si sente disperato, di solidarietà a chi è solo e abbandonato. Sì, perché dando si riceve, e se così non è, sempre, è già bastevole sentirsi in pace con se stessi per aver donato … Continua a leggere

EAUTONTIMORUMENOS ovvero Il punitore di se stesso

Piaga e coltello, vittima e carnefice, il tuo delirante istinto di distruzione annienterà te stesso. Non nutrirti del cibo della crudeltà; non dissetarti alla fonte della malvagità; non dilaniare l’anima tua in sterili proponimenti di vendetta. Apri il tuo cuore; qui sono racchiusi certamente quei doni che non vuoi vedere, e caparbiamente celi sotto una maschera di arido cinismo che … Continua a leggere

l’istrione

E’ stata una giornata molto strana, questa.A momenti di sottile malinconia si sono alternati momenti di serenità, di pace con me stessa e con il mondo, e ancora, uno strisciante nervosismo, una sorta di noia accidiosa, un guardare alle cose, alle persone dal di fuori, come se non me ne sentissi parte. E mi dicevo: nulla m’interessa, se non starmene … Continua a leggere

Le cose che rendono più amabile la vita, secondo Marziale

Le cose che la vita fan più amabile,queste sono:Averi non sudati,averi ereditati,campi fecondi, niente liti e politica, una mente in santa pace, schiettezza , essere se stesso senza incertezza, non desiderare e neppure temere il giorno estremo, corpo sano,notte priva d’ebbrezza e senza affanni,letto pudico e lieto e lungo sonno, Convenite con l’autore di quest’epigramma? Io, in verità, solo in … Continua a leggere

Amarsi

Corpi avvinghiati in amplessi d’amore; ritmo vibrante, incalzante; sommessi sospiri, ansanti respiri. Esplode l’Amore! Nudità immote, sensi appagati, torpore di membra in giacigli scomposti. Troneggia l’Amore! Amaro silenzio di parole non dette; pensieri inespressi, repressi nel cuore. Inganna l’Amore!

dedicata ad un “combattente” per la pace

…E penso a te… Ombra indomita, vagante nell’infinità dell’universo. Urli nel coro di muti fantasmi parole d’amore, oarole di rabbia, nell’ora che scocca il dolore. Invano, sdegnato, urlasti nel vento la pace contro i tiranni e le guerre e le morti. Più volte sfidasti la sorte; andasti laddove si muore. Portasti l’amore! E vedo ancora l’orrore sul tuo viso, e … Continua a leggere

Chi ci salverà!

Lucida follia! Scientemente l’uomo uccide l’uomo. Torna Caino, protervo più che mai, la civiltà lo impone!… Tecnica sofisticata, sadismo raffinato, ingiustizia codificata. Una dottrina demoniaca possiede il genere umano che umano non è. La belva divora l’agnello innocente. Olocausto programmato in un mondo che respira malvagità.