Parole

Le sue parole Roventi come Brace, Fredde come Ghiaccio, S’insinuano fin dentro Le tue carni, Acuminati artigli… E tu, che Pur temevi, ignara, Vorresti urlare, con quanto fiato hai in gola, piangere tutte le lacrime del mondo… e ti senti fluttuare nello spazio, in un’atmosfera senza tempo, e negli occhi hai la fissità di un sogno!!!

la bambina triste

C’era una volta una bambina, che viveva con la sua famiglia in un tempo non lontano, in un paese non lontano, in cui tutto aveva il suo nome, il suo posto, la sua funzione, in cui odio e amore, male e bene erano ben determinati, precisi, netti, come il bianco e il nero. La bambina, dagli occhi azzurri, dai capelli … Continua a leggere

Quando…

Quando nella notte Ti sveglierai, E, con occhi sbarrati, Cercherai Una luce che Non c’è; Quando Nell’oscurità Vedrai baluginare lampi di piacere, Ti accorgerai dell’eterna illusione della vita!

“Filosofando”

“Conosci te stesso” era scritto sulla porta dell’oracolo di Delfi, dove gli antichi greci si recavano in momenti particolari della loro vita per avere responsi, ritenuti inconfutabili. Ma in che senso si deve intendere la scritta? Sempre secondo l’oracolo, conoscere se stessi significa ammettere la propria insufficienza di fronte all’infinità dell’universo, il che, tuttavia, non è sinonimo di confessione d’impotenza, … Continua a leggere

Ritorno

E rieccomi in aeroporto, a Linate, in attesa che chiamino il mio volo. Sembra ieri che aspettavo di partire, ed è già oggi, che ritorno.La giornata è bella, soleggiata, come quella della partenza, ma le sensazioni sono totalmente diverse: una sorta di ansia euforica, conferitami da quelle aspettative che, credo, ciascuno di noi si pone in vista di una vacanza, … Continua a leggere

sensazioni aeree….

Sono in (im)paziente attesa che l’aereo “prenda il volo”. Ho preso posto, ho spento il cellulare dopo le ultime telefonate di rito(a mia figlia e alla mia amica). Il sole splende alto nel cielo, l’aria è dolce e tiepida, per essere una giornata di pieno inverno. Nell’aereo la voce dello speaker dà le istruzioni da “copione” sulle varie procedure di … Continua a leggere

in viaggio

Ehi sono su ques’aereo, non mi vedete, vola alto nel cielo, al di sopra delle nuvole, e tutto giù è piccino. Com’è piccino il mondo! Arrivederci alla prossima settimana. Vi penserò. (speriamo che non ci sia nebbia, speriamo che non ci siano turbolenze, speriamo che ci sia un esperto pilota, speriamo che non ci siano terroristi, speriamo…)Non ho paura dell’aereo, … Continua a leggere

La melodia della vita

Fermati! Arresta l’affannosa corsa dei pensieri tuoi nella vana ricerca dei perché. Non chiederti più nulla. Illusoria sarebbe ogni risposta. Non farti sopraffare dall’angoscia, Deponi finalmente ogni fardello, E ascolta… La vita è musica E le sue note non sono segni vuoti, Piccole macchie, esseri minuscoli, Ostaggi chiusi in nere sbarre, Mosche impigliate in una ragnatela Sottile, ben tessuta, Ma … Continua a leggere

nebbia

Si può soffrire di solitudine, anche tra la gente, e desiderare di essere soli? Non so! quello che è certo è che, in giornate come questa, nelle quali anche l’ombra, la figura che si proietta accanto a me, o dietro di me, a seconda della direzione della luce che m’investe, si rende invisibile, la mia solitudine è totale, e un’angoscia … Continua a leggere