Quale dimensione?…

Precipitata dal tempo,
catapultata nello spazio,
sospesa
in un’atmosfera rarefatta,
ascolto…

E le voci intorno
non le riconosco…

La mente vuota,
eppur gravida
di pensieri,
magma incandescente,
annaspa…

E i suoni intorno
non li riconosco…

Anonime sedie, fredde,
mi fanno compagnia,
mentre camici bianchi,
fantasmi frettolosi,
indifferenti,
fluttuano nell’aria.

La nebbia fuori
penetra la mia
e nulla più riconosco…

9 marzo

Quale dimensione?…ultima modifica: 2004-03-24T01:11:53+01:00da ilianetto
Reposta per primo quest’articolo

10 pensieri su “Quale dimensione?…

  1. Amica mia, provo un senso di pudore a commentare questa poesia. Non è la soffusa attmosfera di tristezza che pervade le tue rime quella che mi blocca, chi scrive ha sempre degli alti e bassi che trasforma in parole. No, non è questo. E’ quello che “leggo” tra le righe ciò che più colpisce.
    Sii forte, cara ilia, il primo passo è stato fatto ricominciando a scrivere, e noi tutti ti vogliamo bene.
    A presto amica, siamo con te. haffner.

Lascia un commento