compleanno

Ieri è stato il mio compleanno! Un compleanno anomalo, fuori da ogni prefigurazione, da ogni “regola”. L’ho osservato, l’ho visto festeggiare, anche se sotto tono, con affetto, tanto, ma non me lo sentivo, dentro! La vicenda nella quale mi trovo immersa fin nel midollo, che pare si stia per concludere, almeno in quella che definisco “prima fase”, mi ha talmente stravolta, tramortita, che mi sento come sdoppiata, con l’altra da me che ancora si chiede se sia vera, o se si tratti solo di un incubo, dal quale prima o poi si dovrà pure svegliare!!! poi… Non c’è dramma peggiore che veder soffrire, impotenti, la persona che più si ama! Questo è il “mio dramma”! Quante volte in una vita, lontana anni luce da questa che mi trovo a vivere ora, mi sono chiesta cosa avrei fatto, come avrei reagito di fronte ad una situazione del genere, che, ignara, pure paventavo, sempre. Non ricordo più cosa mi rispondessi…o forse si: sarei impazzita. No, non sono uscita di senno, semplicemente ho fatto appello a tutta la forza che neanche sospettavo avessi e, chiudendo in un cassetto, di cui ho nascosto accuratamente la chiave, il mio io, quello che soffre e ama , e si pone mille domande, e si angoscia, e si chiede”perchè???” mi sono vista affrontare la drammatica situazione nella quale ero stata così improvvisamente, violentemente scaraventata. Ed è cominciato il “calvario”, con quella croce che tanto pesava e pesa, che altri m’hanno aiutata a portare sulle spalle, ma che impietosamente riversa tutto il suo carico su di me. E, allora, “…come potevamo noi cantare, con il piede straniero sopra il cuore?…” Colgo l’occasione per ringraziare e salutare tutti gli amici del blog che, mi è stato riferito, mi sono stati molto affettuosamente vicini, e mi scuso se non ancora mi è possibile riprendere contatti individualmente, cosa che farò, spero tanto, al più presto. Un caldo abbraccio a tutti.

compleannoultima modifica: 2004-03-25T17:42:46+01:00da ilianetto
Reposta per primo quest’articolo

23 pensieri su “compleanno

  1. Cara ilia, prima di tutto permettimi di abbracciarti e farti gli auguri per il compleanno di ieri. Per il dolore che provi in questo momento mi trovo imbarazzato a commentare e penso che un discreto silenzio da parte mia sia d’obbligo. Sappi però amica che col pensiero ti sono vicino e la sola raccomandazione che ti faccio è di essere forte, come sei sempre stata. Il solo fatto che la voglia di scrivere sia ritornata è il segno tangibile che saprai superare questa prova così dolorosa. Ti ringrazio per questa tua presenza; per i saluti personali c’è tempo e poi è come se tu li avessi gia portati a ognuno di noi. Un abbraccio e una stretta di mano. haffner

  2. Sei unica…. lo si vede da piccole cose, hai bisogno di forza e chiedi scusa agli amici, pensi sempre prima agli altri, tu. Siamo noi che dobbiamo sostenerti e attenderti, e lo faremo. Intanto ancora auguri per il compleanno. E’ solo un giorno di una tappa difficile, ma passerà, ti auguro presto. In quanto alla tua forza, Ilia, quella c’è e quando ti sembrerà di non trovarla, sarà lei, vedrai a venirti a prendere per mano, Ciao Ilia.

  3. Ciao Ilia spero che accetterai i miei auguri di buon compleanno anche se in ritardo, nei giorni scorsi mi ero ricordato che dovevo farti gli auguri, ma ieri la giornata è passata senza che mi soffermassi a pensare che giorno era, cioè, non so se capita anche a te, di vivere un giorno senza sapere che giorno è.
    So che stai passando un brutto periodo, ti sono vicino.
    A presto risentirci. un abraccio. donato.

  4. Ciao Ilia, ho scritto e cancellato dieci volte questo mio commento ma non riesco a dirti cosa provo per aver letto queste tue parole. Sarà perchè sono un vecchio orso mezzo rimbambito al quale bruciano tremendamente gli occhi, ma dico solo AUGURI. Ciascuno di noi, a modo suo, ha pregato e prega per te. Fai presto che la pizza si raffredda. Un bacio.

  5. Carissima Ilia, ti sento tra queste righe, e il mio augurio di buon compleanno si estende a tutta la tua vita. Vedrai, amica mia, che tornerai presto a ridere di cuore, anche se ora ti senti stanca…anche se ora non capisci il perchè di questa dura prova. Un giorno ti racconterò come si rinasce dopo una morte ingiusta, come si torna ad amare la vita nonostante essa possa finire da un momento all’altro…co me si torna a sorridere quasi naturalmente. Ecco, questo ti auguro…che il sorriso possa ancora e per semrpe, tornare da te. Un abbraccio, a presto.

  6. Cara Ilia, passsavo e non trovavo niente..adesso capisco….non posso che abbracciarti..s ei un ariete una donna combattiva, una donna forte che affronta tutto in prima persona e a cui gli altri si rivolgono per risolvere i loro problemi..sei il loro porto sicuro…ti bacio Sofia

  7. ciao ile, mi spiace molto della situazione in cui ti trovi, e credo che oltre al conforto che le persone care possono darti, possono anche esoprattutto non solo aiutarti a portare questa croce sulle spalle ma sddirittura portarla anche loro al posto tuo, anche s eper poco, giusto per il sollivo di sentirti un attimo libera, io lo farei volentieri se solo sapessi come aiutarti in ogni caso puoi scrivermi alla e-mail di virgilio fr4golin4_r@vir gilio.it sia chiaro non voglio costringerti a scrivermi se ti senti di farlo fa pure ed io risponderò il prima possibile e con tutto l’amore che ho nel cuore ti voglio bene e spero tu stia meglio a lpiù presto baci!

  8. Sono trascorsi cinque giorni da quando hai scitto questo post. Voglio pensare che tu stia riordinando le idee, amica, e che la pausa sia solo la fermata a una stazione, prima che il treno prenda a correre lungo binari senza fine. Ciao, un’abbraccio, haffner.

Lascia un commento