Risveglio?!

  Frantumata, ridotta a un atomo sballottato, Nora vive uno stato di alienazione spirituale, un'estraniazione da ciò che le è intorno; ha perso se stessa, eppure affannosa è stata sempre la ricerca di sé, di quella  libertà, specie di dentro, senza la quale non ha senso alcuno la vita.Il suo bisogno primario è sempre stato il possesso di quella libertà, che ha smarrito da … Continua a leggere

Nontitolata

 Fredde, ali di pipistrello impazzito,angeli maligni,volteggiano rapaciper il cielo.La luna s'è nascostacon le stelle…Bianche,  scie di fantasmi,   essenze infide, solcano la quiete   di una nottenera a ghermir prede!

Pensieri “scomposti” in una sera muta e solitaria di una domenica d’agosto.

Solo in una solitudine dignitosa e fiera, non altera né arrogante, si riesce a ritrovare quel senso di indipendenza morale, che è condizione essenziale e inalienabile dell'essere umano.E' nella solitudine, nel distacco, seppur temporaneo, nell'estraneità, seppur breve, che si potrà accettare la condizione di dolore insanabile dell'esistenza, che si potrà comprendere quanto incerto sia il percorso della vita, e irto … Continua a leggere

Le ali della libertà

Ieri, distesa sul mio lettino, in spiaggia, guardavo il mare di Taormina, azzurro turchino, trasparente, le acque appena increspate; sassolini levigati, lucenti come gemme, rinviavano bagliori deliziosi; osservavo, svogliatamente, senza interesse alcuno, la "fauna" terrestre, variegata; aspiravo, avidamente, il profumo che saliva dal mare e lo contenevo, come a custodirlo quanto più a lungo possibile; spaziavo in quell'infinità che dal … Continua a leggere